Ministero della Cultura

Menu
Sei in: Home / Magazine

Newsletter n. 17 – Giugno 2021

La Direzione regionale Musei Puglia partecipa alle Giornate Europee dell’Archeologia 2021

Da venerdì 18 a domenica 20 giugno 2021 si sono tenute le Giornate Europee dell’Archeologia (Journées Européennes dell’Archéologie —JEA), nate nel 2009 sotto l’egida del Ministero della Cultura francese per mezzo dell’INRAP – Istituto Nazionale di Ricerca Archeologica.

In occasione delle Giornate, i luoghi della cultura della Direzione regionale Musei Puglia hanno organizzato un variegato programma di appuntamenti dedicati al mondo dell’archeologia e della ricerca.

Le iniziative svolte sono consultabili sul sito web del Ministero della Cultura alla pagina dedicata: https://www.beniculturali.it/evento/gea2021. Leggi>>

* * *

Fare luce. Reperti unici in mostra al Castello Svevo di Bari

Il Castello Svevo di Bari ha partecipato alle Giornate Europee dell’Archeologia 2021 presentando due esposizioni temporanee allestite nelle sale al primo piano: la mostra “Vasi Mitici. Gli eroi del Museo Nazionale Jatta”, nella sala Federico II e, nella sala Bona Sforza, l’esposizione di un nucleo di reperti archeologici sequestrati e rimpatriati dal Belgio ad opera dei Carabinieri del Nucleo Tutela del Patrimonio Culturale di Bari con la collaborazione della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Barletta-Andria-Trani e Foggia.

Una ricca serie di appuntamenti ha interessato la collezione e gli spazi del Castello dal 19 al 22 giugno. Leggi>>

* * *

MuseumWeek 2021: 7 giorni, 7 temi, 7 hashtag dedicati alla #creatività

Dal 07 al 13 giugno 2021 si è tenuta l’ottava edizione della MuseumWeek, il festival internazionale dedicato alle istituzioni culturali sui social media, organizzato come di consueto nella formula 7 giorni, 7 temi, 7 hashtag.

Quest’anno, per il particolare periodo emergenziale, si è deciso di adottare la “creatività” come tema globale della MuseumWeek2021, a sostegno della cultura come fonte di confronto e connessione e dello spirito stesso della creatività in tutte le sue forme.

In occasione di questo importante evento, i luoghi della cultura della DRM Puglia hanno proposto contenuti di diverso tipo (dibattiti, laboratori, masterclass, ecc.) attenendosi alle tematiche previste. Vedi le iniziative>>

* * *

Il Museo Archeologico Nazionale di Altamura presenta al pubblico il suo nuovo allestimento

Martedì 8 giugno, al Museo Nazionale Archeologico di Altamura si è dato avvio alla prima giornata di un ciclo dedicato alla valorizzazione durante il quale la struttura osserverà orari di apertura straordinaria.

Per l’occasione è stato presentato al pubblico il nuovo allestimento museale dal titolo “Il Museo che non c’è: invito alla scoperta di testimonianze nascoste“. Il progetto è stato realizzato in collaborazione della cooperativa culturale IRIS. Leggi>>

* * *

Serate di valorizzazione alla Galleria Nazionale della Puglia tra visite guidate e concerti

Sabato 12 giugno 2021, ha avuto luogo la prima serata di valorizzazione della Galleria nazionale della Puglia, durante la quale il museo è stato straordinariamente aperto al pubblico dalle ore 18.00 alle ore 21.00 offrendo visite guidate alle collezioni dell’Ottocento e la proiezione video di un concerto con musiche per pianoforte.

Stesso orario di apertura straordinaria è stato proposto anche per la seconda giornata di valorizzazione, tenutasi sabato 19 giugno, che ha previsto l’organizzazione di visite guidate alle collezioni del Seicento e di un concerto per chitarra. Leggi>>

* * *

Il Parco archeologico di Canne della Battaglia ospita la seduta monotematica del Consiglio Provinciale

Venerdì 18 giugno si è svolta presso il Parco archeologico di Canne della Battaglia la seduta monotematica del Consiglio Provinciale per adottare lo “Schema di Piano territoriale del Parco Naturale Regionale Fiume Ofanto e gli altri strumenti di pianificazione e gestione del parco”.

La portata dell’evento è stata tale da ritenere l’iniziativa degna di una condivisione estesa ai principali attori istituzionali direttamente interessati al futuro di questo territorio ma tale anche da prediligere luoghi simbolici, in qualche maniera collegati alle tante vicende che hanno portato a maturare la consapevolezza e la necessità di intraprendere il percorso di formazione di questi strumenti di gestione del Parco. Leggi>>